Raggiungere la stanza 115!!!

Questo è stato il mio primo obiettivo della giornata. Alle 8 e 29 minuti entro nell’aula e con un silenzioso “Hallo” entro in scena. I volti sono tutti nuovi e con mia sorpresa sento parlare in italiano. Come mi succede sempre mi si illuminano gli occhi. La lezione inizia e anche le presentazioni.
Questa volta mi sento più tranquillo e anche se ancora una volta non capisco quasi niente di tedesco però inizio a farmi l’ abitudine e il fatto che posso iniziare a scambiare parole con altri già mi da una grande motivazione.

Sono carico per tornare domani, al mio arrivo aprirò la mia borsa, poserò i miei libri e note sul tavolo e metterò davanti a me un cartellino con il nome William come faranno gli altri, cosi con qualche giorno riusciremo a ricordarci i nomi dell’uno e dell’altro. Ricorderò ai miei compagni italiani che per la pausa, fuori la scuola, c’è un buon caffè italiano che li aspetta e ricorderò a me stesso che devo rendere questa avventura più divertente possibile perché un buono spirito non solo renderà i giorni più belli ma faciliterà l’apprendimento.

 

Leave a Reply