Monthly Archives: February 2011

Dante Alighieri, la Cultura italiana a Vienna

Altro che eccellente caffè italiano, se vi viene nostalgia di casa, fate un saltino all´Istituto Dante Alighieri.

Forse lo sapete già, ma per i nuovi arrivati, si tratta dell´Istituto di cultura italiana più prestigioso all´estero… sarà per questo che gli hanno ulteriormente tagliato i fondi?!?
Lasciamo stare, dicevo…
Cultura italiana: dunque proiezioni di film, presentazioni di libri, concerti, mostre, un bellissimo ambiente giovanile, una fantastica Direttrice, la Signora Dal Gobbo, e anche qualche opportunità di lavoro, visto che organizzano corsi di ogni genere, dai classicissimi corsi di lingua italiana, ai corsi di cucina “Spaghetti al Dänte”… carino, no?

😀

Grammatica… ganz toll!

Se avete preso in mano il libro di testo vi sarete accorti subito che tutto è spezzettato qui e là e la logica, ovviamente, è quella della struttura del corso.

Questo rende certamente il libro più funzionale agli scopi “scolastici”, ma tornandoci su con più calma mi sono accorta che per me era veramente un po´ troppo frammentaria la situazione.
Così ho fatto un saltino in the net, e in men che non si dica ho trovato una fantastica grammatica tedesca completa, che fra l´altro chiarisce in modo definitivo ogni possibile dubbio eventualmente sorto a lezione e che magari per mancanza di tempo, non si riesce a sviscerare con l’insegnante.

Qui il link alla grammatica del prof. Oberlé:
https://www.sangiorgioinsieme.it/de-Grammar.html

Enjoy!
😉

Emanuela

P.S. nella grammatica di Oberlé mi è capitato di accorgermi di un errore, ovvero nei pronomi personali, caso dativo, si scrive:
“Dativo: mir, dir, ihm, ihm, ihm, ihr, uns, euch, ihnen, Ihnen”
hanno ripetuto un “ihm” di troppo!… come a dire che tutto va sempre controllato e ricontrollato, che è meglio!

Eccellente caffè italiano?…

Lo so che a volte viene proprio la nostalgia di casa, soprattutto in pieno inverno quando fa freddo e ci si intrufola in un caldo e accogliente Café, sperando di potersi prendere un buon caffè…
Quello è esattamente il momento in cui le vostre speranze vengono tragicamente disilluse!
Ma a tutto si rimedia.
Innanzitutto, se vi siete intrufolati nel suddetto Café viennese, prendetevi una sontuosa fetta di torta, quelle sono tutte fantascientifiche.
In secondo luogo, se proprio non potete vivere senza caffè e vi siete dimenticati il necessario in Italia, ancora una volta gli amici turchi vengono in nostro aiuto. Infatti nei loro negozi di casalinghi ed altra robaccia mista varia ed eventuale, ci si trova quasi sempre pure la caffettiera italiana (mi raccomando, prendete solo quelle piccole, le grandi non si sa perchè, non funzionano!), che potrete riempire gioiosamente con l´ottimo caffè turco per ritornare un po´ più a sud con gli effluvi di un buon caffettino casalingo.
🙂

wienextra

another interesting site for the new ones in Vienna.Wienextra. Don’t be put down be the kinder/ jungendliche section. Just go to the adult one and there are quite a lot of stuff from information and cultural activities..in the Themenbox there are several options for things that one can do or see.Give it a try!

 

attenberg

very very excited! going to Stadtkino soon to see a greek movie…Attenberg.A friend told me yesterday that the film was on. Was trying to go to see it in Athens and see it but always to busy. But here we are, it came in Vienna!So good. Taking my Austrian friends for a small introduction into greek cinema.For once things are inverted, subtitles needed for others!

Krankenheit?…

Sarà che il nuovo libro del secondo corso comincia con l´infaustissima lektion 6 che parla solo di malattie, dolori, incidenti e ospedali, fatto sta che me ne stanno succedendo di tutti i colori…
Elenco delle disgrazie invernali aggiornato ad oggi:
– Kopfschmerzen
– Erkältung
– Fieber
– Husten
– Rückenschmerzen
per fortuna per ora niente Durchfall!!!
Volendo pensare positivo, si potrebbe dire che di sicuro questi vocaboli li ho interiorizzati, e che non me li scorderò mai più… volendo proprio pensare positivo…….
🙁

Tutti al Belvedere!

Certo, visto così fa un´impressione un po´ poverella… lo vedete?… laggiù a sinistra, oltre il Gürtel c´Ã¨ il mitico Belvedere!
E pensare che una volta questa meraviglia era “ins Grüne”… nei secoli la città ci è cresciuta attorno e così oggi questo spettacolare complesso artistico si trova praticamente in centro, raggiungibile con diversi mezzi pubblici.

In pieno inverno vale sempre la pena di fare una visita alle collezioni d´arte (Messerschmidt, poco conosciuto dagli italiani, è sempre una scoperta strabiliante, anche per i non addetti ai lavori!), ma dalla primavera in poi il piacere si estende allo spettacolo dei giardini all´italiana e del giardino botanico, che circondano l´intero complesso, rendendolo uno dei posti più piacevoli di Vienna per le lunghe passeggiate.

Fra l´altro, se si conclude la passeggiata dalla parte dell´”unteres Belvedere”, magari nel tardo pomeriggio, è d´obbligo il passaggio alla “Salm Bräu Brauerei”, un posticino molto molto viennese, dove si mangiano specialità locali e si beve una birra fresca fatta da loro che è un´opera d´arte!
😉

Cin cin!

Emanuela

Un´insalata in cinque minuti, buona fortuna e gute besserung!

Oggi ho deciso di prendermi un po´ di relax, dopo la seconda settimana di corso super-intensivo, e com´Ã¨ ovvio che sia… sono ammalata!

Niente di irreparabile, i soliti malanni di stagione, dunque attrezziamoci con ciò che i mercati viennesi offrono:

– peperoni rossi dolci
– prezzemolo fresco
– formaggio di capra fresco
– succo di mezzo limone
– pizzico di sale
– (olio d´oliva rigorosamente italiano!)

In cinque minuti si lavano e sminuzzano peperoni e prezzemolo, si aggiunge il succo di limone, il sale e l´olio e a piacere i cubetti di formaggio caprino.
Una botta di vitamine da far impallidire qualsivoglia “grüne bacteria”!!
In più, se proprio siete a terra e non ve la sentite di mangiare, i peperoni rossi hanno anche un effett scaramantico non indifferente, potete sempre appenderveli sopra il letto e aspettare che torni il sereno!
🙂

Bis bald!

Emanuela

 

films of austria

while looking for an image of the “Sissi” film came across this site: films of austria…I guess there are many others as well but perhaps it’s worth just taking a look.Im always having a bit of a trouble understanding german from austrian productions and vice versa.Although in Greece and many others countries M.Hanecke is a very, very apreciated austrian film director..Very hardcore as well..I have seen two of his films “The pianist” and “The white ribbon”.Started to see a few others but stopped somewhere in the middle…just to violent to watch.He does seem to appear in this website though..

https://perger.htl-perg.ac.at/index.php?option=com_content&view=article&id=100&Itemid=28

langsam gesprochene nachrichten

yes..that’s probably one of my favorites..I really try to listen to news greek and european but when I watch the TV it is sometimes quite difficult to follow along…IN DW-world.de there is the section “langsam gesprochene nachrichten”..it is actually news in deutsch but in a slower tempo than usual..that means one has a better chance at understanding and noting down vocabulary.What is really cool though is the fact that apart from the radio version there is also the written version.That means you can one always check exactly what is being said, note down unknown wordds or check grammar/spelling mistakes.so good..

https://www.dw-world.de/dw/article/0,,14861919,00.html